Sarà valutata il 3 febbraio prossimo, dinanzi al Gip del Tribunale di Palermo Giuliano Castiglia,  la richiesta di rito abbreviato del somalo Mouhamud Muhidin,  presunto membro di un’organizzazione dedita al traffico di esseri umani, accusato dai superstiti della strage del 3 ottobre, avvenuta davanti alle coste di Lampedusa. Un procedimento penale da seguire davvero. Come quello che seguirà per l'altro trafficante sotto accusa, un palestinese, al quale si riferisce il titolo dell'articolo.